lettura

Laos

Viaggiando con Terzani

La storia di questo paese è da sempre costellata da guerre, invasioni, pressioni politiche da parte dei paesi più ricchi della terra, fino ad arrivare al 1973, con la chiusura del sentiero di Ho Chi Minh da parte degli americani, dopo anni di pesantissimi bombardamenti.

Puoi approfondire leggendo del Laos su Treccani online.

Ma Tiziano ci descrive i laotiani come un popolo che continua a vivere un tempo, di vita, distaccato e proprio.
Alla fine del 1992 Terzani si trova In Laos con l’intenzione di raggiungere facilmente Bangkok via terra. Attraversa il paese su percorsi stradali e prendendo ancora qualche volo, fino ad arrivare a Bangkok.
Ci racconta di Luang Prabang, antica capitale della provincia omonima nel nord del Laos, posta in una valle in cui si congiungono i fiumi Mekong e Nam Khan descrivendoci la collina di Wat Pusi dove si uniscono i due fiumi.

Ci narra come la natura sia in questi luoghi potente e maestosa:

Seduto in cima alla collina di Wat Pusi a Luang Prabang, a guardare nella dorata pace del tramonto la commovente confluenza del maestoso, grande Mekong con il Nam Khan, piccolo e impetuoso, la visione di Siddharta m’era tornata nella mente… e m’era parso che quelle acque melmose che si univano e si confondevano fossero davvero come la vita, anche la mia, fatta di tanti flussi; e che il passato, il presente e il futuro non fossero più distinguibili fra loro e fossero tutti lì, in quell’impietoso scorrere

Tiziano Terzani, Un indovino mi disse, Milano, Longanesi, 1995, p. 28

Risale il fiume Mekong per raggiungere le grotte di Tham Ting (p. 34), frequentate dal popolo laotiano come luogo sacro nel quale trovare risposte alla propria esistenza e conoscere il  futuro, dove 7000 statue di Buddha accolgono il visitatore.

Qui puoi leggere delle grotte di Tham Ting.

Poi con un breve volo aereo giunge a Piana delle Giare “una strana valle in mezzo alle montagne del Laos settentrionale, seminata di enormi misteriosi otri di pietra” (p.36) Alcuni siti nella Piana delle Giare sono stati inseriti dall’Unesco nella lista del Patrimonio dell’Umanità.

Leggi anche Laos e misteri archeologici: la Piana delle Giare sul blog “Farfalle e trincee”.

Estratto del documentario “Lan Chang – Il paese di un milione di elefanti”, che presenta il sito archeologico della Piana della Giare.

Puoi trovare molte informazioni sulla pagina dedicata al Laos su WikiVoyage.

La mattina del primo gennaio 1993 Terzani parte un viaggio senza aerei, a dorso di elefante…

L’auto che mi aspettava a Takeck, il posto di frontiera thailandese dinanzi a Paksé, era come una macchina del tempo. Mi prelevava all’uscita di un Laos antico, remoto e ancora verginale e in poche ore mi riportava nella modernità volgare di Bangkok

p. 43

Il Laos in musica

Immergiti nell’atmosfera laotiana ascoltandone la musica tradizionale.

Il Laos in cucina

Foto: Markus Winkler on Unsplash

Uno dei piatti tipici del Laos è lo sticky rice, il riso appiccicoso. Puoi leggere di più riguardo i piatti tipici laotiani in questo articolo della pagina Liberi nel mondo.


Continua il viaggio in Thailandia.

Torna a Il viaggio per caso di Tiziano Terzani.

Oppure torna alla pagina Non più soli, ma ben accompagnati.


Domande o commenti?
Scrivici!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...