lettura

Marco Polo, moderno esploratore del mondo

Il Milione: identità antica e suggestioni moderne

Le meraviglie e la prigione

Una meraviglia di luoghi e luoghi delle meraviglie: come quelli che nel lontano 1298 il veneziano Marco Polo raccontava al compagno di cella Rustichello da Pisa, un letterato di origini misteriose che nell’estate del 1284 aveva partecipato alla battaglia della Meloria, in mare presso Pisa. Era stato catturato dagli avversari, i Genovesi, che lo avevano fatto prigioniero. Qui, nel carcere genovese, incontrava tanti anni dopo Marco, intraprendente e facoltoso mercante, curioso, sensibile osservatore di uomini, città, paesaggi, abiti e cose, usi e comportamenti. Anche il veneziano era stato fatto prigioniero in seguito a un combattimento in mare: era l’epoca delle Repubbliche marinare. Nel giro di poco più di un anno Marco e Rustichello scrissero il Milione, conosciuto anche come Libro delle meraviglie: è il resoconto avvincente del viaggio per terra compiuto da Marco in Asia, sino al Catai (la Cina) e a Cambaluc (Pechino). Il Milione venne scritto in antico francese, mescolato spesso a parole veneziane; all’inizio del ‘300 venne tradotto in lingua toscana:

Signori imperadori, re e duci, e tutte altre gente che volete sapere le diverse generazioni delle genti e le diversità delle regioni del mondo, leggete questo libro dove le troverete tutte le grandissime meraviglie e gran diversitadi delle genti d’Erminia (Armenia), di Persia e di Tarteria, d’India e di molte altre provincie. E questo vi conterà il libro ordinatamente siccome messer Marco Polo, savio e nobile cittadino di Vinegia, le conta in questo libro e egli medesimo le vide. Ma ancora v’ha di quelle cose le quali egli non vide, ma udille da persone degne di fede, e però le cose vedute dirà di veduta e l’altre per udita, acciò che il nostro libro sia veritieri e sanza niuna menzogna …E sì vi dico ched egli (Marco) dimorò in quei paesi bene ventisei anni. Lo quale poi, stando nella prigione di Genova, fece mettere in iscritto tutte queste cose a messere Rustico da Pisa, lo quale era preso in quelle medesime carcere ne gli anni di Cristo 1298.

(dal Prologo)
Marco Polo
Rustichello da Pisa
Kublai Khan

I personaggi principali

Nicolò e Matteo Polo, fratelli 
Marco Polo, figlio di Nicolò
Grande Cane, Kublai Khan o Gran Khan condottiero mongolo, fondatore del primo impero cinese, dinastia Yuan
Berke, re dei Tartari
Gregorio X (da Piacenza), papa (1271-1276)
il legato, rappresentante del papa in Egitto, poi eletto papa Gregorio X
Nicolò da Venezia, frate domenicano
Guglielmo da Tripoli, frate domenicano 


Le tappe principali

Acri (San Giovanni d’Acri, sulla costa della Siria: l’attuale Akka di Palestina)
Anatolia (ora in Turchia)
Turchia (Turkestan orientale e occidentale
Erminia (Armenia)
Iran (stretto di Hormuz;; deserto di Dash-e-Lut)
Iraq (città di Mosul, antica ninive e Baudac (Baghdad)
Persia (Tabriz)
Altopiano iranico (città di Saba, Sāveh , dove si troverebbero le tombe dei re magi)
Afghanistan (Balascian, attuale Badakhshan; Panjshir; Wakhan, Il corridoio del Vacan)
Catena del Pamir 
Bacino del Tarim, regione di Xinjiang 
Deserto del Taklamakan
Deserto del Gobi
Xanadu (conosciuta anche con il nome di Shangdu, distretto di Zhenglan, parte della regione autonoma cinese chiamata Mongolia Interna)

Leggi del viaggio di Marco Polo su Storica National Geographic.


Leggi anche i Momenti del viaggio


Leggi il focus La semantica di un viaggio: Il Milione


I nostri consigli per approfondire

Vuoi approfondire sui libri le avventure, la personalità e altre curiosità riguardanti Marco Polo?

  • Il Milione di Marco Polo tradotto da Maria Bellonci, con prefazione di Alessandro Barbero, Oscar Mondadori, Milano, 2003
  • F. Cardini, A. Vanoli, La via della seta: una storia millenaria tra Oriente e Occidente, Bologna, il Mulino, 2017
  • G. Busi, Marco Polo: viaggio ai confini del Medioevo, Milano, Mondadori, 2018

E ancora…

  • F. Cardini, I re magi: storia e leggende, Venezia, Marsilio, 2000
  • Marco Polo: la via della seta, fumetto di Marco Tabilio, Becco Giallo, Padova, 2015

Leggi anche Momenti del viaggio, nella nostra selezione

Oppure torna alla pagina Non più soli, ma ben accompagnati.


Domande o commenti?
Scrivici!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...